• Chiesa solidale della Caritas Diocesana di Tortolì e Lanusei
immagine Una collaborazione importante e fruttusosa

Una collaborazione importante e fruttusosa

Anna Lisa Lai di professione fa l'assistente sociale e la mediatrice familiare.

Nel giugno del 2012, insieme a tre amiche, impegnate a diverso titolo nel sociale decide di costituire l'Associazione Figura Sfondo Onlus.

< Il nostro obiettivo - spiega Anna Lisa - era quello di dedicarci a temi che riguardavano donne e minori in difficoltà. Abbiamo pensato che il modo migliore per concretizzare il nostro scopo fosse quello di dar vita a un'Associazione di volontariato. Così il 06 Giugno del 2012 è stata costituita la nostra Onlus. L'esperienza professionale aveva portato ognuna di noi a contatto con il fenomeno chiamato violenza di genere. Più volte, confrontandoci su questa problematica, avevamo condiviso la necessità di una collaborazione delle figure professionali che, a diverso titolo, potesse sostenere la donna nel processo di affrancamento dalla violenza. Il 14 agosto 2012 abbiamo aperto il “Centro Antiviolenza Mai più Violate”, il quale offre gratuitamente a tutte le donne vittime di violenza, sostegno psicologico, consulenza sociale e legale, in un ambiente che garantisce anonimato e riservatezza, nonché la segretezza sul contenuto delle conversazioni.>

Quando il Centro Antiviolenza è stato istituito il supporto del parroco (ora Direttore della Caritas Diocesana) è stato fondamentale perché ha contribuito a far conoscere il Centro Antiviolenza Mai più Violate ai sacerdoti della diocesi di Lanusei gettando le basi per una collaborazione importante che ora continua stabilmente con la stessa Caritas Diocesana.

< Sia il Centro Antiviolenza che la Caritas – precisa Anna Lisa Lai - operano nell'ambito del volontariato e condividono la finalità dell'accoglienza e del sostegno dello stato di bisogno. Per entrambi l'ascolto ha un ruolo centrale nella relazione con la persona. L'Ascolto come  disposizione ad accettare di sentire l'Altro, con attenzione, partecipazione e amorevolezza. Il Centro Antiviolenza sa di poter contare sulla Caritas nel caso in cui una delle donne assistite ha necessità di viveri o di abbigliamento. La sensibilità della Caritas ha consentito di rafforzare la collaborazione con il nostro Centro.> Il rapporto stretto tra la Caritas Diocesana e le Associazioni o Cooperative che si occupano di sociale è il segno evidente che la cooperazione, la condivisione di principi, modalità e obiettivi sia la strada giusta da percorrere nell'ottica di una crescita positiva delle comunità. Per il bene di tutti.

Augusta Cabras

© 2015 | Realizzato da CANALE 55